Caro Comune di Cagliari: Come mai la “PCS Sviluppo srl” fa progetti Lirici per il Comune di Cagliari?

Cosa è successo:

Con Deliberazione RAS G.R. n.48/25 del 01/21/2011 c’è un finanziamento di € 4.763.000,00 A favore dil Comune di Cagliari sui fondi P.O.R. FESR Sardegna 2007/2013 per un progetto di produzione nel campo della Lirica con soggetto sardo. Il Comune di Cagliari è capofila del progetto.

La progettazione sarebbe dovuta essere affidata al Lirico di Cagliari che però, evidentemente, non è stata in grado di fornire una progettazione rispondente alle esigenze degli obiettivi del P.O.R. suddetto.

La dirigente del Servizio Cultura e spettacolo del Comune di Cagliari ha emesso una Determinazione n.678/2012 del 27/01/2012 dove, “Considerato che all’interno della Amministrazione Comunale non sono presenti professionalità che abbiano la competenza necessarie ad predisporre il progetto da inviare alla RAS“, DETERMINA di affidare alla società P.C.S. Sviluppo s.r.l. con sede in viale Bonaria 28 a Cagliari l’incarico per la predisposizione del progetto per un importo di € 20.933,00 che graverà sul Cap208080 bilancio 2012 C.d.C 455;

Ora io mi chiedo: a che titolo la società PCS Sviluppo srl è stata identificata come idonea a formulare una progettazione Lirica? Non la conosco io, non la conosce nessuno nei Teatri Lirici Italiani, non l’ho mai sentita nominare e sono venti anni che nel settore lirico ci lavoro. Qui si tratta di elaborare un progetto artistico esecutivo che comprenda titoli, organici, cast, che abbia una congruenza culturale e linguistico-musicale. Perché l’obiettivo del POR di cui si parla è promuovere la cultura sarda attraverso l’utilizzo della lirica.

Come si può affidare una progettazione lirica (cosa che richiede conoscenza tecnica specifica) ad una società che fa consulenza e marketing? Fareste progettare una sala chirurgica di un ospedale al vostro commercialista? Perché si continua a trattare la cultura senza pensare alle competenze necessarie? Decine di realtà in Italia avrebbero potuto svolgere quel ruolo. Perché anche questa Amministrazione tratta la cultura come pezza da piedi?

Qualcuno ci risponderà mai?
Chissà.

AGGIORNAMENTO DELL’ULTIM’ORA
il POR di cui parlavo qui sopra non è andato a buon fine. Il dettaglio del perché non è dato sapere. Potrebbe essere una carenza nella progettazione tecnico artistica non rispondente agli obiettivi fissati. Potrebbe esserci stata una incongruenza amministrativa.
Di sicuro ognuno dovrebbe fare il proprio mestiere: chi fa marketing deve fare marketing, chi sa fare le progettazioni liriche deve fare le progettazioni liriche.

 

Gianluca Floris

About gianlucafloris

"gianlucafloris" punto "me" "gianlucafloris" dot "me"
Gallery | This entry was posted in Uncategorized. Bookmark the permalink.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s