Lirico di Cagliari. C’è ancora lo spazio per salvare la stagione. Coll’aiuto di tutti, ma proprio di tutti.

Al Lirico di Cagliari si è indietro con la definizione dei contratti per la stagione il cui inizio è imminente.

Le ragioni di questo ritardo sono note a tutti e sono tutte in carico al Presidente della Fondazione che non è stato capace di dare al Teatro un Sovrintendente in tempi brevi costringendo la neo nominata a lavorare in tempi teatralmente impossibili.

Il TAR si esprimerà il 26 di giugno su un sacco di cose ma non è pensabile che fino a quella data si rimanga sospesi senza poter avere un teatro pienamente funzionante.

la signora Crivellenti – fino a prova contraria – è il Sovrintendente e lo sarà certamente fino al 26 di giugno se non oltre (fino a scadenza naturale del contratto).

Permane lo stato di agitazione delle sigle sindacali dei lavoratori che però sono intenzionati a non compromettere la attività artistica del teatro.

Un responsabile amministrativo c’è solo fino ai primi di marzo quando gli scadrà il contratto (a quanto mi dicono).

Non c’è un direttore artistico.

Non c’è un direttore degli allestimenti.

ECCO UNA SOLUZIONE POSSIBILE

– Si fa un contratto al direttore degli allestimenti.

– Si chiede di nuovo al Maestro Faelli di poter ricoprire l’incarico di direttore artistico pro tempore come già avvenuto con grande soddisfazione del sindaco.

– Si chiede al dottor Alessio Loi di ricoprire pro tempore il ruolo di direttore amministrativo come già avvenuto con grande soddisfazione del sindaco.

– In questo modo il teatro può partire con l’allestimento dei primi tre titoli da mandare in scena prima della pausa estiva più il decentramento.

COSA OCCORRE

– Che la signora Crivellenti convenga su questa necessità

– Che coloro che dovrebbero ricoprire gli incarichi siano d’accordo

– Che tutto questo avvenga entro e non oltre la prossima settimana, diversamente è a rischio l’inaugurazione nelle date previste.

CONCLUSIONI

Una soluzione di questo tipo dovrebbe vedere il coinvolgimento di tutte le persone che hanno a cuore il Teatro e per le quali il Teatro è importante. Non ci sarebbe bisogno di aspettare azioni dai politici che finora hanno dimostrato di non poter far nulla.

Sarebbe una bella dimostrazione di buona volontà da parte di tutti.

Si può fare.

Gianluca Floris

About gianlucafloris

"gianlucafloris" punto "me" "gianlucafloris" dot "me"
Gallery | This entry was posted in Uncategorized. Bookmark the permalink.

2 Responses to Lirico di Cagliari. C’è ancora lo spazio per salvare la stagione. Coll’aiuto di tutti, ma proprio di tutti.

  1. Alberto Loi says:

    Certo, che si può fare…
    L’unico problema è vedere se c’è la volontà di fare o di distruggere.

  2. Se serve sono pronto a rientrare in Italia. Un cordiale in bocca al lupo,

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s